Ricerca di soluzioni
 
Chiudere

A quale rubrica è interessata?

Membri

Login utente

Inserire username e password per effettuare il login:

Errore di login

Errore durante il login. Probabilmente non hai inserito correttamente lo username o la password.

Assicurati di averli digitati in modo corretto, anche per quanto riguarda le lettere maiuscole/minuscole.

Assicurati altresì di aver abilitato i cookies nel tuo browser.

Circa noi

Donazione di Natale 2021 - Häny SA sostiene la Fondazione Valle Bavona

La Svizzera e la sostenibilità sono nel nostro DNA e l’acqua è il nostro elemento naturale. Per questo motivo, quest’anno finanziamo con una generosa donazione di Natale il risanamento di un prezioso biotopo nella Val Bavona, una zona di importanza nazionale situata nel Canton Ticino.

La Val Bavona
La Val Bavona è una delle vallate alpine più scoscese e selvatiche in Svizzera e offre numerosi aspetti di straordinario interesse, anche dal punto di vista naturalistico. Si estende su una superficie di 124 km2 e tra Bignasco-Cavergno e il picco del Basodino il dislivello è superiore a 2800 m su un tratto di soli 20 km in linea d’aria. La parte superiore della valle presenta un ampio paesaggio alpino con grandi ghiacciai, maestosi laghetti alpini e alcune paludi tra le più importanti nel cantone.
Dal 1983, la Val Bavona è registrata nell’Inventario federale dei paesaggi, siti e monumenti naturali d'importanza nazionale e la Fondazione Valle Bavona si impegna per la preservazione di questo paesaggio così straordinario.


Fondazione Valle Bavona
Da 30 anni, la Fondazione gestisce e si prende cura di un patrimonio che si è preservato nei secoli. Il tradizionale paesaggio rurale della Val Bavona è un bene prezioso che le comunità della valle affidano alla Fondazione, che si impegna attivamente per la sua promozione, coinvolgendo le giovani generazioni e numerosi volontari provenienti da diverse parti del mondo. Il ricco programma per il 2021 si concentra sul rapporto tra questo paesaggio rurale tradizionale e la diversità biologica.

Il fiume Bavona e la zona alluvionale
Il bacino idrografico della Val Bavona è composto da numerosi piccoli affluenti e laghi alpini. Molti di questi corsi d’acqua rimangono asciutti per la maggior parte dell’anno e solo in caso di forti precipitazioni si trasformano in minacciosi torrenti. Il fiume Bavona ha origine sui ghiacciai dell’area del Basodino, a un’altitudine di circa 2600 m.
I banchi di ghiaia spogli, le rive occupate da vegetazione pioniera e le foreste riparie umide costituiscono ambienti la cui esistenza è legata in maniera indissolubile alla dinamica naturale del fiume. Dal punto di vista naturalistico, si tratta di habitat estremamente importanti, che ospitano numerose specie animali e vegetali. La superficie alluvionale della Val Bavona tra Terre di Sonlerto e Sabbione è stata registrata nell’inventario degli ambienti alluvionali di importanza nazionale.

L’impegno di Häny: risanamento del biotopo di Sabbione
La Fondazione aveva investito grandi sforzi per risanare il paesaggio unico nel suo genere del biotopo di Sabbione, ma le pesanti precipitazioni del 14 luglio 2021 hanno vanificato quasi completamente il lavoro. Grazie al nostro impegno sostenibile, questo ambiente davvero speciale verrà risanato nuovamente, per ridare al biotopo tutto il suo splendore.

Il nostro suggerimento: durante le vostre prossime ferie nel Ticino, programmate anche una tappa in Val Bavona, e magari date sostegno voi stessi al Friends of the Bavona Valley Fund.

Fonte e maggiori informazioni: bavona.ch